L'altra faccia

Obliquo studio, Torino, 2022.
Happening collettivo di fotografia.

Il giorno in cui; in nome del profitto, si prevaricheranno gli individui. In nome dell’affermazione personale, si ignoreranno le idee. In nome dell’individualismo, si ergeranno muri. Avremo perso tutti. Esiste tra i luoghi, uno spazio cittadino, popolato da persone che adoperano e animano l’Agora moderna. Voci, gesti e volti che testimoniano l’esistenza di un tappeto sociale, che nella sua relazione rivendica lo spazio come proprio. Da questa relazione, tra esseri viventi e panchine, manti asfaltati e alberi, nasce la comunità. Che sovrasta lo spazio e rivendica la sua importanza. Il giorno in cui: In nome della comunità, si riconosceranno le singole virtù. In nome del rispetto, Il tessuto urbano si adatterà al bene comune. In nome delle relazioni, le persone si approprieranno degli spazi cittadini. Avremo vinto tutti.

I've Got a look

Triennale di Milano, 2017.
Happening sulla sensibilizzazione sugli stereotipi di genere ospitato dalla Triennale di Milano, in collaborazione con IED Milano e Casa dei diritti.

Quanto è facile applicare una etichetta a priori a una persona o ad un oggetto? Nell’ installazione avvenuta in Triennale di Milano è stato fatto fisicamente. E’ stato chiesto ai partecipanti di identificare, tramite delle etichette, il genere di oggetti. Avvenuto ciò, gli è stato chiesto di fare lo stesso su 5 attori di sesso e genere misto, dimostrando la complessità del tema in maniera limpida. Le reazioni che ne sono scaturite sono una piccola testimonianza del livello di civiltà che il nostro territorio dimostra. Dall’aggressività al timore, dalla coralità alla singolarità, per due giorni una serie di persone si è potuta confrontare con una problematica derivata dalla superficialità e dall’incoscienza.